Giuro che non è colpa mia! Volevo solo giocare, e ho combinato il primo guaio. Ma piccolo, dai! Ho fatto cadere dall'armadio quella scatola bianca e rossa che si vede alle mie spalle.

 

Mentre il mio uovo Umano Stefano stava riordinando la biancheria lavata, avevo voglia di giocare. Ero lì sul comodino e pensavo che dall'alto dell'armadio avrei potuto tenere d'occhio meglio la situazione. Mi piace guardare gli umani che lavorano. Ho fatto un balzo in cima all'armadio e non avevo capito che la cosa bianca e rossa che c'era sopra era una scatola! Ci ho infilzato dentro le unghie per una migliore presa durante il balzo… ma siamo scivolati! Io e la scatola! Che spavento che si è preso Stefano! Mi pareva di vedere Dino Zoff impegnato in una parata: si è tuffato verso di me per prendermi per paura che la scatola mi cadesse addosso ma fortunatamente ciò non è successo. Era anche una scatola pesantuccia: c'è dentro l'abero di Natale che a breve Stefano preparerà.

Dai, non è successo nulla… In fondo, quando un gatto si trova bene in una casa è ovvio che voglia esplorarla tutta! Ma mi sa che non proverò più a salire su quell'armadio; mi son davvero spaventato!